Il figlio chiede 100 € al padre, il motivo? Vi farà emozionare…

Figlio: “Papà, posso farti una domanda?
Papà: “Certo, cosa mi vuoi dire?
Figlio: “Papà, quanti soldi fai in un’ora?”
Papà: “Non sono affari tuoi, ma perché questa domanda?
Figlio: “Volevo solo saperlo, puoi dirmelo per favore?
Papà: “Se proprio lo vuoi sapere, guadagno 100€ in un’ora
Figlio “Ah!” (Con la testa rivolta verso il basso)
Figlio: “Papà, mi presti 50€?
Il padre si rifiutò.

Papà: “La sola ragione per cui mi hai chiesto questi soldi è per comprare qualche stupido gioco, adesso fila in camera e vai a letto.
Pensa al perché stai diventando così egoista. Io lavoro tutto il giorno per questo atteggiamento infantile!

Il bambino in silenzio andò nella sua stanza e chiuse la porta.
L’uomo si sedette e diventò ancora più arrabbiato pensando alla domanda del ragazzo. “Come ha avuto il coraggio di farmi una domanda simile solo per avere dei soldi?”, questa la domanda che balenava nella mente del padre.
Dopo un’ora, l’uomo si calmo ed inizio a pensare:
“Forse c’è un altro motivo per cui ha bisogno di 50€, non chiede dei soldi molto spesso”.
hhh
L’uomo andò nella stanza del figlio e aprì la porta.
Papà: “Stai dormendo figliolo?
Figlio: “No papà, sono sveglio!
Papà: “Stavo pensando, forse sono stato troppo duro. E’ stato un giorno faticoso per me oggi e mi sono scaricato su di te. Questi sono i 50€ che mi hai chiesto“.
Il piccolo si sedette subito e cominciò a sorridere.
Figlio: “Grazie papà!
Subito dopo, da sotto il cuscino tirò fuori delle banconote stropicciate. L’uomo vide che il bambino aveva già dei soldi ed inizio ad infuriarsi. Il piccolo iniziò lentamente a contare i suoi soldi e guardò il padre.
Papà: “Perchè vuoi altri soldi se già ne hai così tanti?
Figlio: “Perché non ne avevo abbastanza, ma ora si! Papà, ho 100€ ora. Posso comprare un’ora del tuo tempo? Per favore vieni prima domani, mi piacerebbe cenare con te“.

Il padre rimase impietrito. Mise le sue braccia attorno al suo bambino e gli chiese scusa.
Questa è solamente una storia per ricordare a tutti che non bisogna sempre lavorare così duramente. Non ci rendiamo conto che il tempo scivola via senza averne speso un po’ con le persone che riteniamo importanti e che amiamo.
Ti ricorderai che 100€ valgono il tuo tempo con la persona che ami? Se noi morissimo domani, la società per cui lavoriamo potrà sostituirci, ma la famiglia e gli amici che ci lasciamo dietro sentiranno molto la nostra mancanza. Inizia a pensarci, noi mettiamo tutto ciò che abbiamo sul lavoro piuttosto che sui rapporti sociali.

Cosa è più importante?

CONDIVIDI ANCHE TU QUESTA STORIA, TAGGA I TUOI AMICI E NON DIMENTICARE DI CLICCARE “MI PIACE” IN QUESTA PAGINA!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.