Il capo lo sgrida al primo giorno di lavoro, ma la sua risposta è fantastica!

Cercare lavoro al giorno d’oggi è davvero impegnativo, considerando che ci sono poche persone che assumono. Purtroppo infatti, il lavoro è molto scarso e in tempi di crisi così forte, si fa veramente molta fatica a trovarlo. Nonostante questo però con molto impegno si riesce a trovare qualcosa e a riuscire a racimolare qualche soldo. I più fortunati riescono a trovare lavoro appena finito il percorso di studio, altri invece che non amano particolarmente studiare, preferiscono cercare lavoro e mettersi qualche soldo da parte. I lavori manuali infatti sono molto faticosi, ma vengono pagati molto di quanto un laureato potrebbe guadagnare. Bisogna quindi confrontarsi sulle diverse opportunità di lavoro e cercare di sfruttare ogni minima occasione per lavorare e crescere nel settore.

La pensa così anche un giovane ragazzo, trasferitosi da poco in città, e poco dopo assunto in uno di quei grandi magazzini, come commesso. Il suo responsabile infatti lo assume soprattutto per la sua simpatia ma succede qualcosa di strano.

Il Responsabile: “Hai già qualche esperienza come venditore?”
Il giovane: “Ma certo, nella città da cui vengo facevo il venditore!”
Il responsabile trova che il giovane sia simpatico e lo assume.
Il primo giorno di lavoro è davvero duro, ma il giovane riesce ad arrivare alla fine.

Dopo la chiusura del negozio, il responsabile va dal giovane: “Quante vendite hai realizzato oggi?”
“Una!”
“Solo una? i nostri venditori in un giorno realizzano dalle venti alle trenta vendite! Per quanti soldi hai realizzato la vendita?”
“101.237 e 64 centesimi.”
“101.237 e 64 centesimi??! Ma cosa hai venduto?”
“Beh, è entrato un cliente e gli ho venduto un piccolo amo da pesca, quindi gli ho venduto quello medio; poi sono riuscito a vendergli anche quello grande e quello gigante.
Alla fine gli ho venduto anche una nuova canna da pesca.
Poi gli ho chiesto dove sarebbe andato a pescare e lui mi ha detto di voler andare sulla costa sud.
Allora gli ho detto che avrebbe avuto bisogno di una barca. Cosi siamo scesi al piano imbarcazioni e gli ho fatto comprare un Chris Craft cabinato da otto metri con due motori da 100 CV.
A quel punto ha cominciato a pensare che forse la sua Fiat Punto non ce l’avrebbe mai fatta a tirare quella barca, quindi siamo andati dal nostro concessionario e gli ho venduto un Pajero 4×4 iniezione.”
Il Responsabile: “Vorresti dirmi, che un cliente è entrato qui per comprare un amo da pesca e tu gli hai venduto anche una barca a motore e un fuoristrada???”

“Oh, no no no! Lui era venuto qui per comprare una scatola di assorbenti per sua moglie.
Allora gli ho detto: beh, visto che questo fine settimana non si scopa, perché non va a pescare?”
Una storia davvero divertente che alleggerisce un po’ la situazione critica di chi non trova lavoro.

FONTE: VideoItalia24

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.