Vittorio Sgarbi: “Il Sud? La parte improduttiva d’Italia.”

 

Gira sulla rete un video di Vittorio Sgarbi.

Il critico d’arte, nel giro di qualche minuto, riesce ad essere, contemporaneamente, offensivo contro il Movimento 5 Stelle e antimeridionale.

Che spari a zero contro i grillini, beh, ci sta: Sgarbi è pur sempre espressione del centrodestra italiano, oggi a trazione leghista.

Ma che definisca il Mezzogiorno “la parte improduttiva del Paese”, questo no, non ci sta proprio: perché oggi Sgarbi è assessore ai Beni culturali di una Regione meridionale: la Sicilia.

Ora, che l’assessore regionale ai Beni culturali e alla cosiddetta “identità siciliana” vada a dire in giro – con un video che imperversa sulla rete – che i grillini hanno vinto le elezioni grazie ai voti di protesta della “parte d’Italia improduttiva che aspetta il reddito di cittadinanza”, beh, questo ci sembra troppo.

Perché così facendo offende anche 5 milioni di siciliani che sono, fino a prova contraria, meridionali. ↓

Ma definire i meridionali – e quindi anche i siciliani – “scansa fatiche” e “parte d’Italia improduttiva che aspetta il reddito di cittadinanza”, per un assessore del Governo regionale siciliano ci sembra veramente troppo!

Certo, dietro questo giudizio sprezzante di Sgarbi verso il Sud c’è anche la posizione assunta, subito dopo il voto, dal Corriere della Sera, che ha semplificato la vittoria del Movimento 5 Stelle nel Sud, etichettandola come la vittoria di un popolo in attesa del meridionali del reddito di cittadinanza.

Dopo il Corriere è arrivato Sgarbi. E sono due.
Non solo – parlano i dati della SVIMEZ – da decenni lo Stato italiano non investe nel Sud e taglia anche la spesa ordinaria. Non solo una parte dei fondi europei e dei fondi nazionali destinati al Sud finisce regolarmente al Centro Nord Italia.

Ma adesso siamo anche gli accattoni che aspettano il reddito di cittadinanza.

Ce lo dicono il giornale della borghesia lombarda e l’assessore regionale ai Beni culturali e all’identità siciliana, Vittorio Sgarbi! Fonte: inuovivespri.it

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.