Testimone di giustizia rivela: il boss Matteo Messina Denaro viaggia spesso per la Calabria.

 

 

I magistrati lo inseguono da 25 anni.

Tutti sanno chi è ma nessuno l’ha mai visto in faccia.

Ma un super testimone lo ha incontrato. E racconta come lo ha conosciuto, come viene curato nelle cliniche che tengono riservati i suoi pazienti e come i suoi affari si siano spostati dalla Sicilia fino alla Toscana.

L’uomo, un testimone di mafia racconta al settimanale L’espresso di aver conosciuto il super boss Matteo Messina Denaro, ricercato da 25 anni. ↓

Quest’uomo, si legge sull’Espresso, ha incontrato  Matteo Messina Denaro al porto di Palermo e poi in Toscana, dove è protetto da uomini della ‘ndrangheta”.

Questo testimone, parla di “una rete di fiancheggiatori e complici, che ha soggiornato di frequente nella zona di Pisa, che viaggia spesso per Lamezia Terme e che della sua rete di protezione oggi si occupano anche alcuni esponenti della ‘ndrangheta, della zona ionica e dei clan di Rosarno“.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.