Cane di 3 mesi abbandonato al rifugio ad alta soppressione. Piange disperatamente quando il proprietario…

Quando le persone adottano un cane, spesso non si rendono conto di quanto questo sia realmente un impegno.

E cosa succede quando una di queste persone immature e senza cuore si stufano di avere il cane tra i piedi?

Ebbene… qui si aprono varie opzioni: uccisione, abbandono in strada o abbandono nel canile. E credetemi, l’abbandono nel canile è la cosa meno crudele… quando non si tratta di un canile high kill però.

La differenza tra i canili normali e quelli high kill e quella tra la vita e la morte: perché in questi ultimi i cani in eccesso, quelli malati, anziani o quelli definiti non adottabili finiscono per essere uccisi.

Soppressi senza pietà per fare posto ad altri cani che, al loro turno, riceveranno la puntura letale.

Questo stava per succedere anche al protagonista del nostro racconto: Sidney.

Sidney è un cucciolo di pastore tedesco che una famiglia aveva acquistato per un semplice sfizio. Come era da aspettarsi, dopo un po’ si sono stufati e hanno deciso di sbarazzarsene.

L’hanno preso e l’hanno portato in canile ma, non uno qualsiasi… uno high kill.

A solo 3 mesi il povero Sidney si è ritrovato solo e terrorizzato. L’uomo che l’aveva portato non sembrava nemmeno pentito di quello che stava per fare.

E quando il funzionario gli ha chiesto se dava il consenso alla soppressione lui non ha esitato e ha selezionato la casella che, di fatto, lo condannava a morte.

Poi, felice e soddisfatto, se n’è andato fischiettando, senza nemmeno guardare indietro mentre il povero Sidney piangeva disperatamente…

Fortunatamente, il giorno dopo Sidney è stato adottato ma quanti come lui perdono la vita ogni giorno in questi canili?

CONDIVIDETE contro i canili high kill! ↓

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.