In Calabria le auto da demolire diventano elettriche.

Il Dimeg crea un kit con le tecnologie dell’industria 4.0 per diminuire i costi e rivolgersi al mercato delle vetture più utilizzate. L’idea è quella di mantenere la filiera in Calabria.

Il concetto più diffuso nel cubo 42c dell’Università della Calabria è sicuramente quello di “economia circolare”: idee, progetti e studi che confluiscono nella possibilità di riutilizzare risorse e soprattutto creare lavoro.

Insomma provare a ridare vita a qualcosa destinato ad essere buttato.

E qui, nel dipartimento di Ingegneria meccanica dell’Unical, di idee e di progetti di questo tipo ce ne sono davvero tanti.

L’ultimo in ordine di tempo è il kit che permetterà di trasformare le auto destinate ad essere dismesse in autovetture elettriche. (continua)

LA PECULARIETÀ DEL KIT TARGATO UNICAL.

L’idea, per così dire, di trasformare auto vecchie in auto nuove non è di certo innovativa.
Infatti mezzi a trazione elettrica, non solo auto ma anche treni e bus, sono in circolazione già da qualche anno.
Ma soprattutto dal 2015 è in vigore un decreto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sul “retrofit”, cioè sulla possibilità di utilizzare le nuove tecnologie su vecchi sistemi.
Fonte e approfondimenti qui:  Corrieredellacalabria.it 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: