Favolosa scoperta in Calabria, recuperato un convento del Quattrocento. Ecco dove.

Sotto quasi 5 metri di terreno e rovi è venuto alla luce un convento francescano del 1439.

Un vero tesoro è emerso ad Oriolo(Cs), lungo la Ss 481, alle porte del centro abitato.

La preziosa struttura, scrigno di storia e cultura, scoperta durante alcuni lavori di pulitura dell’area, è stata recuperata grazie all’interessamento del vicesindaco Vincenzo Diego.

Si riconosce la chiesa con i suoi altari dove un tempo si venerava la statua di San Francesco di Paola e dove era custodito lo stesso alluce, reliquia di inestimabile valore conservata oggi nella chiesa madre in paese.

Dietro la chiesa si trova il chiostro – che divide la parte religiosa del convento dalla parte conviviale.(continua)

E qui troviamo il refettorio, lo scriptorium ed un altro vano probabilmente adibito a locutorium (luogo di conversazione e di ricevimento ospiti).

Quello rinvenuto ad Oriolo è un antico Convento del Terzo Ordine Regolare di San Francesco d’Assisi: il primo in Calabria.

Il convento francescano è la ciliegina sulla torta di un percorso di recupero dei Beni Culturali della Calabria.

Grazie ad un finanziamento di circa 750.000 euro verrà realizzato un ascensore che dal convento e quindi da ponte Falce condurrà al centro storico.

Un prezioso bene a disposizione dell’intero territorio della Sibaritide e della Calabria.(paese24.it)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: