Lettera di un calabrese perbene a Matteo Salvini.

“Vado in Calabria, dove alcune migliaia di persone perbene mi hanno detto ‘liberaci dalla ‘ndrangheta e lasciaci qui a lavorare”.

Quindi i calabresi che l’hanno votata sono persone perbene, mentre gli altri sono tutti a favore della ‘ndrangheta. È questo che intende?

E allora, come mai nella sua campagna elettorale e nel programma della Lega non sono affatto menzionate la “lotta alla criminalità”, la mafia, la ‘ndrangheta e la camorra?

E invece ora, a elezioni avvenute, lei si veste da paladino della lotta alle mafie? Lo sa che un candidato ha denunciato che a Scampia “qualcuno” dava soldi in cambio dei voti alla Lega?

Dunque, lei viene in Calabria a ringraziare le persone perbene che le hanno chiesto di liberare la Calabria dalla ‘ndrangheta. A lei? Ma mi faccia il piacere, avrebbe detto Totò.

I legami tra il suo partito e la ‘ndrangheta hanno riempito pagine di giornali e addirittura di libri.(continua)

E non c’è stato nessuno che abbia mai provato a smentirli.

Noi calabresi perbene, la ‘ndrangheta la vediamo ogni giorno e la combattiamo con azioni reali sul nostro territorio.

Io l’ho vista di persona quando è venuto in Calabria.

Le ho anche chiesto se come Lega avevate risolto la vicenda dei fondi neri di Belsito che coinvolgeva anche la ‘ndrangheta. E lei, come al solito, ha glissato.

Ah, pardon, dimenticavo, in quell’occasione ha anche detto che il Cara di Isola Capo Rizzuto era “gestito benissimo”.

Se vuole le “allungo” le carte dell’inchiesta “Jonny” della DDA di Catanzaro.

Mi raccomando, quando ritornerà in Calabria, si faccia servire delle arance, arance rosse di Rosarno.

In una sola arancia di quelle c’è più del doppio del lavoro che lei abbia mai fatto in tutta la sua vita.

Buona vita da un calabrese, da un calabrese perbene.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.