Lasciano la bambina di 3 anni morire di fame, filmandola mentre li implora di mangiare. Coppia sadica accusata di brutale omicidio.

 

Sono finiti in carcere con l’accusa di omicidio e di maltrattamenti ai danni di una bambina molto piccola.

I due avrebbero umiliato e picchiato la loro bambina, costringendola anche alla fame, poi, all’apice del loro sadismo, l’hanno uccisa per liberarsene.

La mamma e il papà, che avrebbero dovuto amare e proteggere la bambina, costringevano la piccola Angelina a ogni tipo di mostruosità.

Tra i video scoperti, ce n’è uno in cui la bimba piange mentre mangia una fetta di cipolla e sanguina dal naso. La bambina è chiaramente denutrita e il sangue la conseguenza di percosse.(continua)

In altri filmati la piccola vede i genitori mangiare e implora loro del cibo, ma la mamma, come mostrano le immagini, avvicina prima la forchetta alla sua bocca per poi allontanarla.

Sul corpo della bimba sono stati trovati lividi e anche molte ferite. «Hanno lasciato Angelina come una vittima dell’Olocausto uccidendola dopo una vita di torture», ha dichiarato la polizia.

In questi giorni si svolge il processo a carico della coppia Statunitense; c’è chi implora la pena di morte per i genitori, il 25enne Miller Costello e la 23enne Brenda Emilie. ↓

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.