A 8 anni lasciato in strada senza giubbotto: “la mamma non mi vuole più”. L’assurda storia del piccolo Andrea.

Era infreddolito, spaventato e camminava senza una meta lungo la trafficatissima provinciale 128, al confine tra le province di Torino e Cuneo.

Andrea ha solo 8 anni e gli occhi tristi di chi ha già visto troppe cose brutte nella sua brevissima vita.

Era da solo, senza documenti, senza un giubbotto, con addosso un maglioncino di lana leggera.

Ai vigili che cercavano di tranquillizzarlo non ha detto nulla, ma dopo un panino e una tazza di latte caldo, si è calmato e ha cominciato a parlare.(continua) ↓

Ha raccontato di essere stato abbandonato dai genitori, una coppia di origine bosniaca arrivata da tempo in Italia, e di non avere un posto dove andare: «Mamma e papà non mi vogliono – ha balbettato fra le lacrime».

 Gli agenti hanno scoperto che la donna, 38 anni, ha interrotto la sua relazione col marito. Oggi ha un nuovo compagno, che mal sopporta la presenza del figlio e di Andrea non vuole sapere più niente. ↓

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.