Diciottenne cade dalla bicicletta e muore: tremenda tragedia in Calabria.

 

Dopo sei giorni di coma è deceduto, ieri sera, all’ospedale “Dell’Annunziata” di Cosenza Gennaro Carratù.

Lo studente rimasto vittima di un incidente in bicicletta verificatosi a Parghelia, in Calabria.

Al giovane di 18 anni, i medici hanno staccato i macchinari, dopo aver informato anche la magistratura, accertandone la morte celebrale.

E così, dopo poche ore di vita, è deceduto davanti allo sguardo impotente di familiari e amici. (continua)↓

Gennaro si trovava a Parghelia(Vv), insieme ad altri due compagni di scuola, per una stage formativo presso un ristorante della zona.

E’ finito con la sua bicicletta elettrica contro il parapetto di una strada facendo un volo di circa cinque metri.

Immediato il trasporto d’urgenza prima all’ospedale di Vibo Valentia e poi a quello di Cosenza dove, ieri sera, è deceduto.↓

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.