“Vi faccio divertire”. “Siete i miei schiavi sessuali”. Marito fa stuprare moglie e figlio dagli amici.

Violenta la moglie con un gruppo di amici e poi picchia il figlio che assiste alla scena dello stupro.

L’uomo, 40 anni, è finito in carcere con l’accusa di violenza di gruppo sulla moglie dalla quale si stava separando.

La donna, di origini straniere, avrebbe subito più volte la violenza di gruppo organizzata dal marito.(continua)↓

Non è chiaro se sia stata una forma di vendetta messa in atto dal consorte per evitare di venire lasciato.

Gli altri soggetti che hanno partecipato alla violenza sessuale sono attualmente indagati a piede libero.

Oltre alla Procura di Lecco, sulla vicenda indagano i magistrati della Procura del tribunale dei minorenni visto il coinvolgimento del figlio della coppia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Loading...
loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.