Zambrone, dove il mare è sempre più blu.

Il toponimo “Zambrone” ha origine incerta. Nella dizione locale si registrano le forme Zzambroni e Zzambronë.

È probabile che il primo nucleo abitato sia stato fondato da un gruppo di profughi provenienti dal villaggio di San Giovannello, che abbandonò il loro paese per sfuggire alle incursioni dei pirati. Secondo un’altra ipotesi, il borgo fu fondato dagli abitanti di Aramoni, in fuga da Roberto d’Angiò che, nel 1310, fece bruciare le loro case.

In epoca successiva Zambrone fu casale di Tropea di cui seguì le sorti. Con il riordino amministrativo disposto dai Francesi, il centro fu elevato a Luogo e fu inserito nel governo di Parghelia. Il decreto del 4 maggio 1811 rese Zambrone a Comune assegnandogli i villaggi di San Giovanni, Dafinà e Dafinacello.

Lo stesso decreto lo trasferì nel circondario di Briatico. Con legge borbonica dell’1 maggio 1816 fu inserito nel circondario di Tropea. La produzione agricola di Zambrone è fortemente caratterizzata da prodotti tipicamente calabresi che si distinguono per particolari valori organolettici e varietà molto prelibate.

Oltre ad una grande produzione di olio, Zambrone è famosa per la produzione dei fagioli, detti “al burro”, molto buoni e particolari.

 La cipolla di Tropea è in realtà quasi interamente coltivata a Daffinacello, in quanto il solo territorio di Tropea ne produrrebbe in quantità non necessaria all’ormai enorme domanda di questo prodotto.

Il re delle coltivazione è il peperoncino, coltivato ovunque a Zambrone e usato in preparazioni tipiche. Molto caratteristico è il corbezzolo, detto in dialetto cucummaro, altro prodotto tipico della zona. Si trovan nelle siepi di San Giovanni in prevalenza e sulla strada che collega san Giovanni a Daffinà (detta appunto cucummarara). Particolarmente rinomata è l’uva bianca di Zambrone, detta zibibbo, dalla quale si ricava un eccellente vino da dessert.

Una favolosa perla di Calabria, metà ambita dai visitatori di tutto il mondo. Un patrimonio unico da custodire gelosamente.

loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.