Addio a Silvia Camilli, medico di 32 anni morta in un incidente a fine turno: “Brava e gentile, era una certezza”

Aveva finito il suo turno di notte al pronto soccorso dell’ospedale Covid Santa Maria degli Angeli a Putignano.

Ma a Gioia del Colle, dove aveva preso casa, non è mai arrivata: la dottoressa Silvia Camilli, 32 anni, è morta a bordo della Toyota Aygo rossa, l’utilitaria sulla quale viaggiava la mattina di mercoledì 30 dicembre.

Camilli percorreva la provinciale 106 quando, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo dell’auto finendo prima contro un muretto.

L’impatto è stato violentissimo: i soccorritori del 118 hanno provato a rianimarla, ma ogni tentativo è stato inutile.

loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.