Gratta e Vinci, Tiziano il mendicante al semaforo vince 300mila euro a Jesi: «Offro la cena a chi mi ha sostenuto»

Un mendicante baciato dalla fortuna.

Disoccupato da qualche anno e “mascotte” degli automobilisti al semaforo ai quali chiedeva l’elemosina dopo uno show con il suo cappellino, un 60enne di Jesi (Ancona) ha vinto 300mila euro con un Gratta e vinci da 5 euro.

Il 60enne ha voluto subito dare un segno della propria riconoscenza presentandosi in tabaccheria con un cospicuo assegno. Nel frattempo si è tagliato la barba e accorciato i capelli lunghi. ↓

Tiziano, ha perso qualche hanno fa il lavoro in una ditta di pulizia nella quale era impiegato e ora vive con la madre anziana in un popoloso quartiere della città. È benvoluto da tutti per la sua gentilezza e anche per la disponibilità a fare piccoli lavoretti.

Qualche giorno fa, per riconoscenza, ha invitato a cena tutti. Quando ha vinto, ha riferito la tabaccaia, «era incerto se comprarsi da subito un’auto ma poi ha optato per una bella bicicletta perché a lui in fondo piace sentirsi libero».

loading...
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.