Vedova, incinta con un figlio autistico: ora è senza casa. Il Comune: «Passi dopo le elezioni»

«Una casa me la devono dare. A Manuel ho promesso che i nostri figli avrebbero avuto una sistemazione dignitosa e per non deluderlo sono disposta a tutto».

Sabrina, ternana, trent’anni ancora da compiere, non ha più lacrime. La sua gravidanza è al termine ma il lieto evento giungerà a poche ore di distanza dalla morte del suo compagno.

Manuel, 40 anni, anche lui ternano, ha solo avuto il tempo di scegliere il nome di questo figlio tanto atteso. Due mesi fa per lui è arrivata la terribile diagnosi, di quelle che non lasciano speranze. Manuel ha lottato in un letto d’ospedale contro un tumore che l’ha portato via senza regalargli la gioia di conoscere suo figlio.

Ha dovuto dire addio alla compagna e ai due figli di lei: hanno 6 e 3 anni e mezzo, il più piccolo è affetto da una grave forma di autismo.

Sabrina, al nono mese di gravidanza, non ha avuto neppure il tempo di piangere quel compagno che le aveva restituito il sorriso. La coppia viveva in una casa in affitto ma la malattia di Manuel, costretto a lasciare il lavoro, non ha consentito il pagamento dell’affitto. Per Sabrina uno sfratto esecutivo e la prospettiva di ritrovarsi a vivere in mezzo alla strada con i suoi due bambini e col neonato in arrivo. «Sono tornata in Comune a chiedere una casa – sussurra – ma non mi danno speranze. Dicono che prima del ballottaggio non si può prendere alcuna decisione».(fonte)

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo a notizieuniversali@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.