“Mamma mi fai pauraaa, era nel tuo cassetto” – Tania si uccide a soli 20 anni: aveva trovato un f..contenitore di droga.

20enne si toglie la vita dopo una delusione.

Già quella mattina si avvertivano i primi segnali di instabilità, quando aveva chiamato un’amica per parlare della sua incapacità di andare avanti e del profondo desiderio di farla finita. Si trattava di discorsi che era solita ripetere, delle idee dalle quali puntualmente l’amica cercava di dissuaderla. Non stavolta. La telefonata si interrompe improvvisamente, prova a richiamarla più volte, ma non risponde più. Poi il tragico epilogo.

Non aveva ancora digerito ciò che aveva scoperto nel cassetto della madre, e ha deciso di farla finita. Lo ha scritto su un biglietto lasciato sul tavolo in cucina. Una 20enne di Bologna è stata trovata ormai senza vita, impiccata ad una corda fissata alle scale di casa. A ritrovarne il corpo inerme è stata la madre, dopo essere rientrata da lavoro. Inutili i tentativi disperati di rianimarla, la 20enne era già morta.

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore o siano viziate da errore, vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.