Corriere 24enne consegna il pacco e muore: “Ucciso da colpo di calore, temperature choc: il padre disperato.

Il giovane è crollato nel suo veicolo il giorno dopo il suo 24esimo compleanno mentre faceva consegne sotto temperature roventi.

Morto nell’abitacolo del furgone con cui stava facendo le consegne per un improvviso malore dovuto probabilmente a un colpo di calore che lo ha sorpreso mentre lavorava. Così è deceduto improvvisamente un corriere di soli 24 anni, trovato ormai già cadavere. Il giovane è crollato nel suo veicolo il giorno dopo il suo 24esimo compleanno mentre faceva consegne tra le strade come fattorino per Ups.

La famiglia crede che sia morto per un colpo di calore a seguito delle temperature record che avrebbero reso il suo furgone rovente. Il 24enne doveva effettuare una consegna ed era già arrivato davanti casa del destinatario e aveva consegnato il pacco quando, rientrando sul furgone, è crollato esanime sul sedile. La drammatica scoperta solo quando il proprietario della casa in cui aveva consegnato il pacco si è accorto che il furgone era ancora sul posto ed è andato a controllare. E’ accaduto in California.

loading...

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Le informazioni contenute in questo sito, pur fornite in buona fede e ritenute accurate, potrebbero contenere inesattezze o essere viziate da errori tipografici. Gli autori del sito si riservano pertanto il diritto di modificare, aggiornare o cancellare i contenuti senza preavviso. Gli autori non sono responsabili per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy e, in ogni caso, ritenuti inadatti ad insindacabile giudizio degli autori stessi. Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore o siano viziate da errore, vogliate comunicarlo a calabriadasogno@libero.it. Saranno immediatamente rimossi. Gli autori del sito non sono responsabili dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.