Blanco choc: “sono disperato, vi spiego tutto. L’ho fatto perché….

All’indomani della cattiva scena fatta registrare a Sanremo, è stato Amadeus a scusarsi a nome dell’artista dichiarando nel corso della consueta conferenza stampa: “mi Ha chiamato e chiede scusa, era dispiaciutissimo. Lo conosco, è un ragazzo talentuoso e ha sbagliato.

Lo sa lui per primo e gliel’ho detto anch’io. Quando ci sono problemi tecnici, alzi le mani, mi fermo e si rifà tutto. Non voglio scusarlo, ma vuole essere perdonato ed è consapevole di aver fatto qualcosa che non avrebbe voluto fare”.

Ma poi è stato Blanco a dire la sua intervenendo su Instagram dove ha pubblicato una lettera con la quale ha fatto mea culpa dividendo il suo seguito social, e non riuscendo comunque a dare un colpo di spugna a quanto andato in scena sul palco dell’Ariston. (continua) ↓

Prima della lettera Blanco ha scritto un messaggio social con cui si è scusato pubblicamente per la distruzione della scenografia: “Chiedo scusa alla città dei fiori. Cadono fiori, Ariston. Si spezzano fiori, Ariston. Cala il sipario, Ariston. Ti ho messo in lacrime come la mia mamma, Ariston.

Mi hai visto fragile come un bimbo e qui proprio qui, dove mi hai insegnato a correre, sono caduto. Mi sono rotto la faccia e piango, Ariston. Ma poi… Rido, rido, ridi, rido, perché non sono perfetto come mi volevi. Ma finalmente sono me stesso, ti voglio bene Ariston. Con tutta la mia follia”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: